La pagina che non c’era


Per la seconda volta alcune classi della Scuola “G. Cavalcanti” hanno deciso di partecipare al concorso nazionale “La pagina che non c’era”, che consiste nell’inserire una pagina completamente INVENTATA e nuova da inserire in un testo esistente. Un difficile compito perché la pagina dovrà essere perfettamente inserita in un testo già “compiuto”, quindi già perfetto. Ma, lo sappiamo, tutto è perfettibile….

Per aiutare i ragazzi nel lavoro la scuola ha acquistato alcune copie dei libri da esaminare e manipolare, che saranno a disposizione degli studenti presso la Biblioteca.

Coraggio giovani scrittori, la missione è difficile, ma i risultati potranno sorprendervi!

Pubblicata il 10-02-2020